Kant, Immanuel

Filosofo (Königsberg, Prussia Orientale, od. Kaliningrad, 1724 – ivi 1804).

La filosofia di Kant

Di genitori pietisti, Kant ricevette, specie dalla madre, una severa educazione etico-religiosa: frequentò il Collegium Fridericianum, diretto dal pastore F. A. Schultz, dove compì gli studi medi, e si iscrisse quindi all’università. Seguace dapprima del wolffiano Knutzen, critico della dottrina dell’armonia prestabilita e interessato a problemi scientifici, Kant esordì con lo scritto Gedanken von der wahren Schätzung der lebendigen Kräfte (1747), tentando un accordo tra le posizioni della fisica ⋯

I primi scritti di Kant

Di genitori pietisti, Kant ricevette, specie dalla madre, una severa educazione etico-religiosa: frequentò il Collegium Fridericianum, diretto dal pastore F. A. Schultz, dove compì gli studi medi, e si iscrisse quindi all’università. Seguace dapprima del wolffiano Knutzen, critico della dottrina dell’armonia prestabilita e interessato a problemi scientifici, Kant esordì con lo scritto Gedanken von der wahren Schätzung der lebendigen Kräfte (1747), tentando un accordo tra le posizioni della fisica ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi