Il paradigma della sociologia dell’azione rappresenta una tradizione ininterrotta della sociologia, dalla fase classica fino ai giorni nostri; esso consiste nel prendere alla lettera il fatto che ogni fenomeno sociale è il risultato di un insieme di azione individuali.
D’altra parte, poiché gli attori di cui il sociologo si occupa non sono isolati, ma appartengono a reti o insiemi sociali, quest’orientamento di ricerca viene talvolta designato anche con il nome di sociologia dell’interazione.

Paradigma della sociologia dell’azione

Secondo l’impostazione weberiana, il comportamento di un attore sociale è sempre comprensibile; ciò non significa che l’osservatore sia in grado di accedere immediatamente alle motivazioni dell’attore ma, al contrario, nella maggior parte dei casi queste motivazioni devono essere ricostruite mediante il confronto e la verifica di più testimonianze. Per il sociologo, comprendere il comportamento di un attore sociale significa generalmente comprendere le ragioni o, piuttosto (secondo una prospettiva attribuibile ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi