Nelle discipline civilistiche fatto sono quegli eventi che determinano la nascita, la modificazione e l’estinzione di rapporti giuridici e situazioni giuridiche soggettive in genere. La qualificazione di un fatto è di regola relativa, nel senso che quanto in una norma è previsto e tipizzato può diventare elemento di una diversa qualificazione: ciò è conseguenza della coordinazione e della subordinazione delle norme giuridiche nell’ordinamento positivo, con l’effetto che lo stesso fatto può essere variamente considerato e disciplinato e può dar vita a diverse situazioni giuridiche.

Il Fatto

In diritto Qualunque avvenimento che il diritto prende in considerazione e al quale ricollega particolari effetti. Nel suo significato giuridico il fatto non è l’evento naturale, individuabile e isolabile in un contesto naturalistico, ma l’evento che viene isolato e individuato dal diritto secondo criteri suoi propri. Solo la qualificazione giuridica, la determinazione normativa del fatto, conferisce al medesimo carattere unitario, secondo le finalità perseguite dal diritto positivo, carattere che ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi