Indirizzo di pensiero sorto negli USA intorno al 1870 e diffusosi più tardi in Europa, dove ebbe il maggior successo nei primi decenni del Novecento.

Origini e significato del pragmatismo

Il pragmatismo è un movimento filosofico che, sorto negli Stati Uniti negli ultimi decenni dell’Ottocento, vi ha conosciuto una vasta fortuna fino alla seconda guerra mondiale, soprattutto attraverso l’opera di William James e John Dewey, per poi subire un’eclisse dalla quale lo hanno ultimamente riscattato filosofi morali e della politica come Richard Rorty.
Il pragmatismo ebbe origine nelle discussioni fra gli amici che nel 1871-1872, a Cambridge nel Massachusetts, ⋯

Note sul pragmatismo

La guerra civile del 1861-1865 segna uno spartiacque nella storia americana sia perché, oltre che alla fine della schiavitù, portò alla sconfitta e all’acrimonioso isolamento del Sud, sia soprattutto in quanto il trionfo del Nord significò il trionfo del capitalismo nordista, che negli ultimi decenni del secolo fece degli Stati Uniti la prima nazione industriale del mondo. Un paese che si era venuto costruendo su migliaia di comunità locali ⋯

Evoluzione del pragmatismo

Dall’inglese pragmatism, derivato dal greco πρᾶγμα -ατος «cosa, fatto». Indirizzo di pensiero sorto negli Stati Uniti intorno al 1870 e diffusosi più tardi in Europa, dove ebbe il maggior successo nei primi decenni del Novecento. Il pragmatismo di Peirce
Il fondatore di questa corrente, Peirce , ha fatto derivare il termine pragmatismo dalla ripresa della distinzione kantiana tra «pratico» (il razionale nella sua autonomia come principio a priori della ⋯

Il Pragmatismo

Indirizzo di pensiero sorto negli USA intorno al 1870 e diffusosi più tardi in Europa, dove ebbe il maggior successo nei primi decenni del Novecento. C.S. Peirce: dal pragmatismo al pragmaticismo
Il termine (pragmatism) deriva, come disse il fondatore di questa corrente C.S. Peirce, dalla ripresa della distinzione kantiana tra pratico (il razionale nella sua autonomia come principio a priori della legge morale) e pragmatico (il razionale come mezzo ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi