Movimento filosofico (detto anche neotomismo) che, contro le tendenze della filosofia moderna da Descartes in poi, intende restaurare il realismo sulla base dell’indirizzo aristotelico-tomistico. Sorto in Italia (a Piacenza) per opera del can. Vincenzo Buzzetti (1777-1824) e dei discepoli Serafino e Domenico Sordi, si diffuse anche a Roma e a Napoli. Tra i principali promotori vi furono anche i pp. Luigi Taparelli d’Azeglio, Liberatore, G.M. Cornoldi, Zigliara, il can. Sanseverino, mons. Talamo, il card. Giuseppe Pecci (fratello di Leone XIII); in Germania il p. Joseph Kleutgen (1811-83). Questa rinascita del tomismo fu legittimata dall’enciclica Aeterni Patris (1879) di Leone XIII, la quale incitò a introdurre nell’insegnamento cattolico lo studio dei grandi maestri della scolastica e specialmente di Tommaso d’Aquino. Nel 1889 fu costituito nell’univ. di Lovanio l’Istituto superiore di filosofia, di indirizzo tomistico, sotto la direzione dell’abate Mercier, poi cardinale. Suo organo fu la Revue néoscolastique (1894). La neoscolastica italiana riprese vigore con la fondazione nel 1909 della Rivista di filosofia neoscolastica e la creazione (1921) dell’univ. cattolica del Sacro Cuore di Milano. In questa nuova fase (animata dall’attività scientifica di A. Gemelli, Olgiati, E. Chiocchetti, Zamboni, Masnovo, Bontadini e di altri) essa tende a cogliere quegli elementi del pensiero moderno che possano arricchire il tomismo e renderlo più adatto a soddisfare le esigenze della spiritualità contemporanea. La neoscolastica ha dato notevole impulso allo studio e all’edizione di testi medievali e, contro le tesi positivistiche, ha sostenuto l’importanza della riflessione metafisica e teologica, nonché la legittimità della fede per l’uomo moderno.

Similari
Il Liberalesimo
4% Liberalesimo
Le premesse del pensiero liberale si trovano nella storia europea a partire dal Rinascimento e dalla Riforma, cioè nella lotta per la libertà religiosa; nella competizione fra la nobiltà inglese e l’assolutismo degli Stuar…
Immanenza
3% Immanentismo
Caratteristica propria di ogni realtà che non trascende la sfera di un’altra realtà, che non esiste, cioè, separata e indipendente da quella, bensì è con essa in rapporto di coessenzialità reciproca. Nella filosofia scolas…
La nozione di memoria
3% Memoria
In termini molto generali, la memoria può essere intesa come la capacità di un sistema qualsiasi (un robot, un organismo, un individuo, un gruppo, un’istituzione, un’intera società) di ricevere, conservare e recuperare inf…
La Filosofia Pratica
3% Pratica
[nextpage title=”Che cos’è la ‘filosofia pratica’?”] Tra i problemi maggiormente dibattuti nel pensiero filosofico contemporaneo un posto di primo piano è occupato da quelli relativi all’agire e alle sue forme di razionali…
Introduzione al concetto di bisogno
2% Bisogno
Il problema della soddisfazione dei bisogni e della ricerca dei mezzi più idonei a tal fine ha rappresentato lo scopo ‘naturale’ dell’economia politica fin dal suo costituirsi come disciplina scientifica autonoma nella sec…