Skip to main content

Tutto scorre e nulla permane

La parola divenire (γίγνεσϑαι) fu adoperata per dinotare la rivoluzione continua delle cose. “Tutto scorre e nulla permane”, e però non si può dire che le cose siano: il loro essere consiste nel passare, nel diventare. A questa intuizione, che fu intravveduta dai Milesî e alla quale probabilmente fu dato l’appicco da vecchie rappresentazioni mitologiche dell’Oriente importate presso gli Ioni, si contrappose quella degli Eleati il cui fondatore, Parmenide, ⋯

Concetto filosofico di Divenire

Concetto filosofico opposto a quello dell’essere ( ), quando quest’ultimo sia concepito come eternamente immobile e sottratto a ogni mutazione. A tale concezione dell’essere, sostenuta già nella prima fase evolutiva del pensiero greco dalla scuola eleatica, che avvertiva nel divenire una contraddizione logica, e quindi ne negava la realtà, si contrappone la dottrina della scuola eraclitea, secondo la quale tutta la realtà del mondo non è che un perenne ⋯
 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi