Dottrina gnoseologica che limita ai fenomeni l’ambito della conoscenza umana. È un atteggiamento che può farsi risalire ad alcune correnti della filosofia greca: ai sofisti e, in particolare, agli scettici, i quali, ammettendo il carattere veritiero delle percezioni sensibili, sostenevano che non si potesse andare al di là di esse, non essendo possibile affermare nulla di certo sulla natura in sé delle cose.
Ma gli sviluppi più significativi del ⋯