Sistema od orientamento filosofico o teologico che considera la fede come forma di conoscenza anteriore e superiore alla ragione, ritenuta incapace di attingere le più alte verità. Tale sfiducia nella ragione può nascere sia da una critica dei poteri conoscitivi della ragione stessa, sia da una accentuata valutazione della sfera emozionale rispetto a quella razionale, sia da una particolare difesa della ‘tradizione’, o infine da una priorità riconosciuta alla fede in senso stretto, in quanto si farebbe dipendere da questa la conoscenza della stessa esistenza di Dio (giudicata pertanto non dimostrabile razionalmente), o si attribuirebbe (semifideismo) a quello che la ragione afferma il valore di una semplice probabilità. Una certa inclinazione al fideismo si può riscontrare in alcune correnti del pensiero patristico e medievale, specialmente in quelle influenzate dal platonismo, o dal neoplatonismo, e generalmente nei mistici; ma esso è più caratteristico di indirizzi di pensiero moderni, sia tra cattolici desiderosi di reagire al razionalismo del sec. 18° (per es., Lamennais, G. Ventura, F. Brunetière), sia tra non cattolici che, da Schleiermacher in poi, hanno sottolineato il carattere arazionale, intuitivo, di ‘esperienza’, del fatto religioso (il dogma sarebbe un tentativo di ‘intellettualizzare’ il sentimento religioso). Questa tendenza, rappresentata in Francia da A. Sabatier e anche da E. Ménégoz (con la sua distinzione: la «fede» salva indipendentemente dalle «credenze»), ha, soprattutto con il primo, esercitato una certa influenza anche sui cattolici ‘modernisti’.

Similari
Percorso della filosofia
78% Filosofia
Determinare con rigore il significato, i compiti, i campi di indagine, o addirittura le probabilità di sopravvivenza della filosofia in questo secolo, è particolarmente arduo, …
Percorso del buddhismo
65% Buddismo
Il buddhismo deve il proprio nome all’appellativo dato al suo fondatore: il Buddha, ‛colui che si è risvegliato alla conoscenza’. Di lui non conosciamo neppure il nome, perché Śākyamuni, ‛l’asceta della famiglia Śākya’, è …
Il termine Romantico
57% Romanticismo
Movimento spirituale che, tra la fine del Settecento e la metà dell’Ottocento, si estese a tutti i popoli d’Europa, determinando un profondo rinnovamento nelle lettere, nelle arti, n…
Il caso Nietzsche
56% Autori
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascim…
Origini dell’ermeneutica
49% Ermeneutica
Le origini dell’ermeneutica risalgono al mondo classico, dove sorse per stabilire l’esatto senso dei testi letterari (per es., i poemi omerici), sceverarne le parti autentiche da…