Il concetto di modernità

Sebbene il concetto di ‘modernità’ abbia fatto la sua prima comparsa nel discorso sociologico solo alla fine del XIX secolo, lo studio delle caratteristiche, della struttura e dei processi della società moderna ha inizio assai prima nell’ambito delle indagini sulla società civile. In diversi stadi del loro sviluppo le singole discipline umanistiche si sono poste il problema di individuare ciò che è nuovo nella società moderna. Ciò vale per l’economia politica di Adam Smith nel XVIII secolo, per la storiografia di Vico e per la sociologia di fine Ottocento. In particolare, gli sforzi della sociologia per imporsi come una disciplina autonoma spesso hanno coinciso con la sua pretesa di offrire un’analisi del presente (Gegenwartsanalyse), un’esplorazione e una diagnosi dei tratti distintivi e nuovi della società moderna.